MENU
English
carrello

La storia della passione

Anno 1977, il primo incontro, quell’oggetto piccolo, con un ticchettio ipnotico, la sua fredda lucentezza, il peso, quella lancettina che non si ferma mai..... una meraviglia, gli occhi lucidi ed una passione mai sopita nel tempo.

Sono trascorsi molti anni ed il mondo non è più lo stesso, chi ha scandito ogni cambiamento è sempre quella lancetta instancabile, talvolta sembra andare veloce come un fulmine, altre volte sembra lenta come una barca a vela nella bonaccia, che ci piaccia o meno, la nostra vita è legata indissolubilmente ai giri che compie quella lancetta.

E‘ una fissazione, vedere che orologio portano le persone ti aiuta a capire chi hai davanti ancor più degli abiti che indossa, è un segno distintivo quanto le impronte digitali.

La passione diventa collezionismo da appassionato, non da investitore e gli orologi si moltiplicano, ogni ricorrenza è un’occasione per comprare un nuovo giocattolo da accudire, portare a spasso, pulire e coccolare; forse non si cresce mai. La premeditazione, il gusto della ricerca dell’oggetto perfetto, la ricerca delle prestazioni ed infine la sintonia; lo vedi appoggiato e sembra ti stia chiamando, direi che ti sorride quasi... lui sà di essere già tuo, ma tu continui a fare il razionale e ogni due orologi che guardi, rimetti al polso quello che hai già deciso sarà il tuo compagno ideale. Non hai scelta, uscirai dal negozio con Lui al polso.

Questa è la mia storia come collezionista, che credo sia conclusa.........; quella che segue è la storia di come è nata Meccanica Grezza.

Venire da una famiglia di tecnici ed inventori può essere un problema o una risorsa, per me è stato entrambe le cose, il problema è che nessuno ti spiega mai niente, devi crescere “rubando” il mestiere perchè “loro” lo hanno in testa e non te lo sanno spiegare. La risorsa è che tu cresci come “loro”, imparando a limare, saldare, tornire, lavorare il legno, l’acciaio, il carbonio e molto altro, questo “rubare” lo applichi ovunque.

Da ragazzo, tracciavo il percorso delle mie creazioni attraverso “voli pindarici” arrivando a definirne ogni dettaglio sino all’immagine completa. Qualche anno dopo, durante i corsi universitari di architettura, cercavo di capire come realizzare le mie idee e che percorso seguire per arrivare a definire ogni dettaglio; in quel periodo ho realizzato il mio primo prototipo di orologio da “mezzo polso” ed in quell’occasione mi sono reso conto che serviva molta più tecnica e conoscenza di quanta ne avessi maturata.

Nel 1997, dopo varie esperienze nell’architettura tradizionale, appare la possibilità di superare gli schemi tradizionali per confrontarsi con innovazione e produzione di arredamenti e particolari costruttivi e di design per navi da crociera e traghetti veloci otre che mezzi di trasporto in genere.

Da questi anni di esperienza “sul campo” e di libera progettazione per risolvere ogni dettaglio tecnico tenendo come unico “faro” la semplicità a garanzia della massima funzionalità e robustezza, prende forma il concetto di design “semplice ed efficace”  che rappresenti l’oggetto e le sue funzioni senza orpelli inutili o fuorvianti. Ogni “macchina” funzionante ha un aspetto esteriore che emoziona per bellezza, possenza o eleganza ma dietro ci sono tubi, flange, cavi, metallo e tanta tanta tecnica; questa visione pratica vista con gli occhi del sognatore, mi ha fatto capire che ogni cosa ha il suo peso ed il suo posto. L’orologio deve essere bello e funzionale sino ad emozionarti ma dentro ci deve essere tanta tecnica, solo così è completo.

Nel 2009, dopo anni di apprendimento e studio nel settore, inizia la costruzione di prototipi di casse per gli orologi in un improvvisato laboratorio con attrezzature da modellista, seguendo la filosofia della semplicità, con l’obiettivo di far “passare”, attraverso i segnatempo questo concetto a chiunque acquisti i miei orologi.

Dopo due anni di sviluppo, gli orologi MECCANICA GREZZA MG01, prendono forma con la prima produzione in acciaio interamente  numerata e autografata.

Arch. Flavio Oreda
Meccanica Grezza di Flavio Oreda - Via Carnovali 30 - 24126 Bergamo - P.I. 03958340162 - info@meccanicagrezza.it
seguici su facebook